Pagina 12 - numero_1

Versione HTML di base

12
F
OO
D TRUCK
ADVISOR
S T O R I E D I E C C E L L E N Z A
Q
uando è nato il suo food truck e
da quale esigenza?
Marisa Panzerotti nasce durante
un freddo sabato sera di gennaio scorso,
con un obiettivo ben preciso: diffondere la
tradizione e la qualità di una ricetta radicata
nel territorio pugliese proponendola
in un format diverso, più innovativo. A
questo si aggiunga un forte bisogno di
sperimentare e mettersi in gioco. Volevamo
dimostrare che fare impresa è alla portata
di tutti, specialmente dei giovani. Abbiamo
imparato tantissimo e continuiamo a
trarre importanti insegnamenti da questa
esperienza.
Com’era la sua vita prima dell’attività
su due ruote - che professione svolgeva?
Nessuno di noi ha un background
professionale in questo settore, ma con
determinazione e l’aiuto prezioso di molte
persone siamo riusciti a realizzare questo
piccolo progetto. Eravamo - e lo siamo
tuttora! - studenti a tempo quasi pieno. Io,
Ferruccio, studio Economia e Management
per Arte, Cultura e Comunicazione;
Daniele e Luca sono entrambi studenti di
Giurisprudenza mentre Matteo frequenta
Comunicazione e Giornalismo.
Qual è il prodotto chemeglio rappresenta
il suo menù e perché l’ha scelto?
Il nostro unico prodotto è il famosissimo
panzerotto pugliese, impastato secondo la
tradizione locale altamurana e farcito in
versione classica (pomodoro e mozzarella)
e non solo. La figura ispiratrice è stata
Marisa, la nonna di uno di noi quattro
(Daniele), che ha praticamente cresciuto
figli e nipoti a panzerotti e cime di rapa.
Ma considerato l’impaccio ad avviare un
business incentrato sulla cima di rapa,
abbiamo optato per i primi
(ride, N.d.r.)
.
La provenienza delle sue materie?
I nostri panzerotti sono preparati secondo
la ricetta tradizionale pugliese da un fornaio
di Altamura con decenni di esperienza alle
spalle. Gran parte degli ingredienti arriva
direttamente dalla Puglia.
Materie prime:
farina, mozzarella,
pomodoro, prosciutto, Nutella
La specialità:
panzerotto classico
Il menù:
panzerotto classico, al
prosciutto o alla Nutella
Bibite Lurisia, Coca Cola e birra Peroni
Raggio d’azione:
per il momento
siamo operativi entro un raggio di
30 km da Milano. Entro la primavera
potremo spostarci in tutta Italia
Dove mi trovi:
non abbiamo ancora
pianificato il lavoro da gennaio in poi
Contatti:
Ferruccio Martinelli
Tel. +39 340 7271510
ferruccio.martinelli11@gmail.com
Quanto tempo ha impiegato per
impostare il progetto e quali sono stati
i passaggi necessari prima della “messa
su strada”?
Ci sono voluti circa 6 mesi per strutturare
il progetto e portare l’ape car su strada.
Abbiamo cominciato definendo una rete
di possibili fornitori, per poi passare alla
stesura di un business plan completo
di
previsioni
economico-finanziarie.
Interagendo con specialisti di diversi settori
siamo riusciti ad avere il mezzo pronto in
meno di tre mesi senza passare per aziende
‘specializzate’, ovviamente risparmiando
una buona somma. È stato un percorso non
privo di ostacoli ma siamo molto soddisfatti
di aver intrapreso questa strada.
Fenomeno di tendenza o nuovo modo di
fare economia: che cosa si aspetta dal
suo food truck?
Ci aspettiamo di cambiare il paradigma
di come il cibo viene inteso e consumato
durante i momenti di pausa e di svago. I
food truck nascono per rinnovare un settore
inquinato proponendo cibo ricercato, di
alta qualità e cucinato velocemente. Ci
aspettiamo che nei prossimi anni i truck
siano completamente integrati nella
cultura culinaria italiana.
www.facebook.com/marisapanzerotti
La ricetta è assolutamente
segreta, celata tra le
storiche vie di Altamura!
Ferruccio Martinelli
, Marisa Panzerotti
UN ANGOLO DI PUGLIA
A MILANO
(CON NONNA MARISA!)
Diffondere la tradizione altamurana e la
qualità del cibo della nonna con un format
innovativo perché... fare impresa è alla
portata di tutti! Dopo aver cresciuto figli e
nipoti a panzerotti e cime di rapa, l’eredità
di Nonna Marisa è arrivata a bordo di un
veicolo speciale molto… appetitoso! Ce lo
raccontano i giovani protagonisti.
di
Paola Perfetti
®
Per gentile concessione di Marisa Panzerotti